Il Teatro Cilea, storico teatro napoletano, cambia veste. La Tunnel Produzioni, capitanata da Nando Mormone con Mario Esposito, prende le redini della struttura all’insegna della novità, senza mai però abbandonare la tradizione. Il nuovo teatro Cilea non è solo spettacoli, eventi musicali, prosa, musical – che saranno proposti al pubblico in un variegato e dinamico cartellone – ma una realtà che sia centro delle arti performative, polo culturale e di formazione per tutti i giovani che vorranno affacciarsi al mondo dell’arte o semplicemente approfondire la conoscenza e la preparazione in una o più discipline artistiche. In quest’ottica nasce il progetto Cilea Academy, fucina di nuovi talenti e luogo di aggregazione per creare una nuova generazione di artisti e, più in generale, per riavvicinare i giovani al teatro e all’arte. Un nuovo progetto formativo che, facendo tesoro dell’esperienza delle accademie di tradizione, intercetta e interpreta il cambiamento dei tempi e le mutate necessità degli aspiranti professionisti del Teatro; un luogo in cui alla didattica sarà affiancato un percorso di lavoro e di ricerca caratterizzato da obiettivi concreti, un luogo in cui si darà spazio alle idee degli allievi, in termini di creazione letteraria, scenica, audiovisiva ecc. con l’obbiettivo di formare i giovani a 360 gradi in tutte le discipline dando loro gli strumenti necessari ad avvicinarsi al mondo del teatro e a tutto ciò che ne fa parte.

Giu 2007, Roma: Lello Arena. © Gerald Bruneau / Grazia Neri

La prosa verrà affidata a Lello Arena. Quarant’anni di carriera ed un nome che, nell’ambito dell’innovazione nella tradizione, è una vera garanzia. Lello Arena, che sarà anche alla direzione della Cilea Academy, con il suo gruppo di docenti scelti in vari ambiti creativi e professionali, nel corso di due Open Factory e delle lezioni settimanali, farà da base al percorso didattico e lavorativo degli allievi.

Il canto e la tecnica vocale, affidata a Lello Abate, dell’Officina della Voce di Roma; attore cantante con 25 anni di carriera musicale e teatrale alle spalle nonché direttore artistico della Medina Produzione.

lelloabate
image2
Il movimento coreografico ed arte scenica coordinati da Fabrizio Mainini, danzatore di fama e coreografo televisivo e teatrale (fra i più recenti lavori le coreografie per Made in Sud, per l’ultima edizione del Festival di Sanremo, Tale e quale show e I Migliori anni).

Una menzione speciale spetta alla sezione Il Comico, voluta, ideata e diretta in prima persona da Nando Mormone; papà di Made in sud, che sarà dedicata alla comicità nell’attore. Insieme all’inventore di tanti format comici di grande successo, gli allievi avranno modo di studiare, sperimentare, ricercare e mettere in pratica le regole, i generi e tutti i segreti relativi alle varie tecniche comiche

nando
 Il percorso dell’Academy è strutturato in un Triennio di studi, con frequenza tri-settimanale a partire da ottobre 2017. Durante i tre anni saranno organizzati periodicamente degli Open Factory, degli stage con grandi Maestri della scena nazionale e internazionale, aperti anche ad attori professionisti, che si mescoleranno agli allievi della Academy.

La Tunnel si avvale, in questo percorso come in altri progetti produttivi, della collaborazione della Medina Produzioni che, accanto all’attività di produzione di spettacoli teatrali e musical di successo, a Roma gestisce dal 2011 l’Officina della Voce. Barbara Rendano, della Medina Produzioni, sarà manager organizzativo dell’Academy e responsabile della comunicazione. La qualità dell’insegnamento dell’Academy e lo stretto rapporto vissuto dagli allievi con la realtà produttiva del Teatro Cilea e della Tunnel Produzioni e della Medina Produzioni favorirà, nel corso degli anni, l’inserimento nel mondo professionale, teatrale e cinematografico di un gran numero di diplomati.

A settembre le audizioni per l’ammissione all’Accademia. Da giugno sarà possibile mandare la propria candidatura via mail a:

accademia@teatrocilea.it